Spettacolo teatrale


GIORGIO VERDUCI IN

Sono molto canzonato!

Regia di
Marco Rampoldi
Assistenza Regia
Paola Ornati
Scritto con
Paolo Migone, Daniele Ceva, Andrea midena, Paolo Uzzi
All’arpa
Dora Scapolatempore


Al momento della nascita, dopo l’abbraccio della mamma, proviamo la sensazione più piacevole: la gioia.

Quasi contemporaneamente, dopo il ceffone dell’ostetrica, proviamo anche la più sgradevole: il dolore.

La vita inizia e prosegue così, con interruzioni della nostra felicità per opera di qualcuno o per cause beffarde e ignote

che sbriciolano la pazienza e provocano esplosioni di rabbia vulcanica.

Da dove nascono le nostre disavventure? Secondo la teoria del disordine se una farfalla sbatte le ali in Brasile

potrebbe scoppiare un tornado in Texas: e allora dov’è la farfalla dal cui battito d’ali iniziano tutti i guai ?

Lo scopriremo insieme a Giorgio Verduci, trasferendoci dalla grande città alla vita di paese,

cercando relax in una SPA, seguendolo dallo psicologo, entrando in un centro commerciale,

provando le vibrazioni della gelosia e della musica:

in ogni situazione infatti, quando meno se lo aspetta, qualcuno lo canzona e a lui viene tanta, tanta voglia di suonare.